PAROLE  DI  LUCE

X Convegno Nazionale di Medianità

Cesenatico 09-10-11 Novembre 2018

 

 


 

Home Page

Presentazione Convegno

Relatori

Programma

Iscrizione

Sistemazione Alberghiera

Link Amici

 

 

 

 

 

 


RELATORI

 

Don Sergio Messina (Torino) Sacerdote dal 1973, per più di trent’anni è stato assistente religioso ospedaliero nella diocesi di Torino. Fondatore e presidente dell’associazione VO.L’A (Volontari l’Accoglienza) onlus www.accoglienza.it.

 

Barbara Amadori (Cesena) Channeller, relatrice, fondatrice di Cerchio 28, Ricerca, Studio, Sperimentazione del Mondo "Invisibile" dell'Oltre. Ha pubblicato “Medianità Quantica” (Anima E.) ed autrice del famoso testo Aldilà: cronache dai Mondi Invisibili. (Anima Edizioni), entrambi giunti a diverse ristampe. Ultima pubblicazione: Aldilà: dedicato a chi resta (Anima Edizioni, 2015)

Presidente dell’Albo Italiano Ricercatori e Medium Spiritualisti.

 

Florencio Anton (Brasile) Laureato in Pedagogia e in Scienze Infermieristiche, coordinatore pedagogico dello Istituto Pinus Longaeva e della post- in Cure Palliative dello Istituto Holon.

 

Nicola Ax (Taranto) Medium Spiritualista, ricercatore, presenzia a convegni in tutta Italia nell’aiuto alle persone nel dolore.

 

Antonio Casanova (Milano) Antonio nasce nel 1972 , sul bordo della marina, a Ravenna, e cresce con il profumo del sale nei polmoni e con la sabbia tra le dita. Cresce come pianista classico, studia e si perfeziona assieme a Nicolò Parente, allora direttore artistico alla Scala di Milano, per poi cedere alle lusinghe dell’Arte Magica. Illusionista, musicista, scrittore, conduttore televisivo, Antonio Casanova ci racconterà la storia di George Sand e Frederic Chopin, attraverso i pezzi più celebri del noto compositore polacco e la genesi degli stessi, attraverso la corrispondenza con la grande scrittrice francese e la loro storia d’amore, con la variabile di un incontro, quello con l’illusionista più celebre di Francia, che cambierà la tecnica pianistica e la visione della vita di Frederic Chopin. Attraverso le Ballate, le Polacche, i Preludi e gli Studi, senza tralasciare i notturni, Antonio Casanova vi porterà in un viaggio magico, dove il pianoforte si farà cantastorie e la musica prodigio visivo. Alcuni dei brani che verranno interpretati e suonati durante la serata: Ballata N°1 op. 23 in Sol Minore Polacca in La Bem Magg op. 53 Eroica Studio Op 10 N° 3 “Tristezze” Studio Op 10 N° 12 Preludes Op. 28 Un’occasione unica per scoprire Chopin e la musica classica, attraverso illusioni sonore e visive, raccontate da Antonio Casanova

 

Marina Giulia Cavalli (Roma) Attrice. Così si presenta….”Sono Marina Giulia Cavalli mamma di Arianna, la cui anima ha deciso di ritornare al nostro luogo di origine il 15 novembre 2015. Ha lasciato il suo abito terreno all'età di 21 anni. Faccio l'attrice, per lavoro e per passione. Ora mi appassiona ancora di più il Mondo dello Spirito, perché è Lì dove posso ritrovare la mia splendida figlia. Essendo io anche un personaggio pubblico, seguita da tante persone appassionate alla fiction Un Posto Al Sole, di cui sono tra i protagonisti dal lontano 2001, potrei far giungere la mia testimonianza ad un grande numero di genitori che come me sono stati colpiti da un evento così innaturale. Ed ora so, anche se prima di questo giro di boa ne avevo l'intuizione, che la vita continua. Ed è una vita magnifica! Me lo dice Arianna.”

 

Enzo De Caro (Napoli) Nato a Portici (Na) il 24 marzo 1958. Studi classici e laurea in Lettere moderne presso l'Università Federico II° di Napoli. Docente di Scrittura creativa alla Facoltà di Scienze della Comunicazione all’Università di Salerno. La sua carriera di autore e attore si divide tra teatro, televisione e cinema. Dopo le prime esperienze giovanili in palcoscenico fonda con Lello Arena e Massimo Troisi il trio comico “La Smorfia”. L’esordio televisivo arriva nel 1977 con lo show di RaiUno Non Stop (Maschera D’Argento), seguito da La sberla (1978), Luna Park (1979) Effetto smorfia (1980), Bum Bum all'italiana (1982) e Come quando fuori piove (1984). Sempre per il piccolo schermo, ha preso parte ai film tv: Quando ancora non c'erano i Beatles (1988) di Marcello Aliprandi, Gioco perverso (1992) di Italo Moscati, Il grande fuoco (1994) di Fabrizio Costa e Costanza (1997) di Gianluigi Calderone. Nel 1998 è protagonista nella serie, in onda su Rai Uno, Una donna per amico, tra le prime fiction seriali di successo. In ambito cinematografico intensa la sua attività sia come regista (ha diretto Prima che sia troppo presto (1982) Terne, Nastri D’Argento e David di Donatello, Io Peter Pan (1989) - Premi Cicae per il Cinema Europeo e Ladri di futuro (1990), come attore (Scirocco (1986) di Aldo Lado, Fiori di zucca (1988) di Stefano Pomilia, L'amore molesto (1994) di Mario Martone, Vrindavan Film Studios (1995) di Lamberto Lambertini, Le mani forti (1996) di Franco Bernini e Fiabe metropolitane (1997) di Egidio Eronico. Autore del Soggetto e Sceneggiatura de Il quarto Re con la regia di S.Reali (1997) e Amore con la esse maiuscola regia di P.Falcone (2001). Nel 1999 una nuova avventura televisiva, con il programma Navigator, un film tv per RaiDue Il Cardinale e la serie tv Tutti gli uomini sono uguali con la regia di A. Capone. Nel 2003 è sul set di Madre Teresa (regia di Fabrizio Costa) e dello sceneggiato di Rai Uno Orgoglio 1 e 2 (diretto da G.Serafini e V. De Sisti). Nel 2004 lo vediamo ancora in tv con Noi (P. Exacoustos) e Questo è amore (L. Manfredi). Nel 2005 veste i panni dell’ ”adorabile” marito di Veronica Pivetti nella fiction “Provaci ancora prof”, è il commissario Rinaldi ne “La Provinciale”, per la regia di P. Pozzessere e nella 2° serie de “L’ultimo rigore2” con la regia di S.Martino, è nuovamente l’ allenatore alle prese con il dietro le quinte, non sempre limpido, del mondo calcistico. Nel 2006 ritorna con la seconda serie di “Provaci ancora Prof2”. Il 2007 è l’anno di due fiction in cui interpreta personaggi forti e di grande presa sul pubblico: Era mio fratello, (C. Bonivento) e La terza verità (S. Reali) premiate con ottimi ascolti. Nel 2008 “Provaci ancora Prof 3” e il film per la tv “Una Madre” diretto da Massimo Spano. Nel 2010 interpreta con Sofia Loren il film tv “La mia casa è piena di specchi” diretto da Vittorio Sindoni. Nel 2011 prende parte al progetto curato da Massimo Ranieri che riporta in televisione ,su Rai Uno, la commedia di Eduardo De Filippo. Lo vediamo infatti in Napoli Milionaria, e Questi Fantasmi. Con la regia di Fabrizio Costa è protagonista de “La vita che corre” film tv di carattere sociale per rai uno. Per il 2012 ancora la commedia eduardiana per Rai uno con “Sabato, Domenica e Lunedì" sempre con la regia di Massimo Ranieri e "Il caso Enzo Tortora - Dove eravamo rimasti" diretto da Richy Tognazzi. Nel 2013 è protagonista de "La trilogia degli anni spezzati- L'ingegnere" con la regia di Graziano Diana. Nel 2015 ancora accanto a Veronica Pivetti per la sesta serie di Provaci ancora prof mentre nel 2016 è con Gigi Proietti ne "Una pallottola nel cuore 2" per la regia di Luca Manfredi e a teatro con Anna Galiena in "Diamoci Del tu" di Norm Foster diretto da Emanuela Giordano. Ha diretto nel 1997 l’opera lirica “Il Trovatore” prodotta dal Teatro Comunale di Ascoli Piceno. Ha preso parte ad alcuni corti d’autore tra cui No smoking company, regia di Edo Tagliavini – Golden Globe Stampa Estera 2007. Voce recitante in “La natura dell’amore” dal De Rerum Natura di Lucrezio con la New Project Jazz Orchestra (2007). Voce recitante in “Henrik Ibsen e altre storie, dalle nebbie lungo una galleria verso il sole” E’ autore dei documentari di ricerca “Il corpo e il suo linguaggio” (la bioenergetica di A. Lowen) e “Il mio tao chi” (il tai chi di Al Huang). Autore e ideatore della trasmissione tv in onda su Rai Uno “Un poeta per amico”. Ha partecipato come relatore a numerosi convegni nazionali ed internazionali sulle tematiche della “Scienza dell’Anima e di Confine”. È direttore editoriale della collana di Audiobook edita da Verdechiaro E’ membro della ItalianAttori (Rappresentativa Nazionale di Calcio per la Solidarietà) È Cavaliere ufficiale e Commendatore della Repubblica Italiana. Accademico del Cinema Italiano. Tre figli Thomas, Arjuna e Sofia. Non fuma.

 

Teka De Oliveira Lima (Foligno) Divulgatrice del pensiero di Pietro Ubaldi e organizzatrice del convegno I tre giorni della ricerca psichica e spirituale di Assisi.

 

Antonella Evangelisti (Cesena) laureata in Sociologia e sicologia Clinica. Ricercatrice Spirituale

 

Roberta e Federica Ghibaudo (Pescara) Spiritualiste e ricercatrici, da aprile 2014, iniziano a seguire le direttive del Mondo Spirituale che le porterà ad eseguire modifiche a metodi di comunicazione già esistenti con l’Oltre e alla costruzione di apparecchiature utili al loro miglioramento. Dal 2015, iniziano a sperimentare un nuovo metodo metavisivo (transcomunicazione strumentale video), la tecnica RFG

 

Massimo Giunta (Milano) Musicista, cantautore, inizia la sua personale ricerca nel mondo dell’Oltre come risposta alla dipartita dei propri cari. Appassionato di medianità e percorsi spirituali, deve la sua formazione a studi ed approfondimenti presso varie sedi. Spesso le sue composizioni musicali e i testi sono frutto di canalizzazioni attraverso le quali si racconta dell’immortalità dell’Amore e della multidimensionalità dello Spirito.

 

Antonio Onorato (Napoli) ha una carriera artistica ventennale di grande rilievo nel mondo del Jazz e non solo; è uno dei pochi musicisti italiani ad aver tenuto un proprio concerto al Blue Note di New York, tempio storico del jazz internazionale. La sua esperienza musicale lo vede affacciarsi anche nell'ambito della world music e ne sono testimoni alcuni dei suoi lavori discografici, come "Native Spirits" - incluso nel doppio Cd Emmanuel del 2009 - con il batterista della ECM Paolo Vinaccia e "Mater Lucania" cd registrato nel 2012. - Musicista eclettico, spazia dal jazz-rock, alla world music, fino alla composizione per orchestra Alcune delle tappe che hanno contribuito certamente alla sua crescita artistica e umana, sono i concerti in America, ai contatti che ha avuto con il popolo dei Nativi Americani, di cui ne segue da sempre i princìpi e la visione del mondo; a quelli in Brasile (nel 2013 è stato pubblicato un cd in duo con il grande chitarrista Toninho Horta, [definito da Tom Jobim “Il re dell’Armonia”], ai concerti in Cile, Messico, Europa, Nord Africa (Tunisia, Marocco), Africa (Angola, Uganda) Medio Oriente. Nel 2002 Antonio Onorato insieme a una delegazione di artisti italiani si recò a Baghdad per protestare contro la 2° guerra del Golfo. E’ stato in Africa ben 12 volte, terra che ama moltissimo, in cui si sente a casa. Ha inciso 2 cd in Angola. Studioso di etnomusicologia, la sua ricerca si basa sulla fusione degli stilemi armonico-melodici del linguaggio della cultura napoletana, con la musica afro-americana, medio-orientale e brasiliana che lo hanno portato ad individuare un linguaggio del tutto personale. 24 sono gli album pubblicati nei suoi 25 anni di carriera e nei suoi ultimi lavori, come dice la più autorevole critica,[1] si nota un Onorato sempre meno legato ai virtuosismi chitarristici, che lo ricordano facilmente nel corso della sua carriera, ma più ispirato e desideroso di melodie composte per chitarra e orchestra, certamente più adatte per colonne sonore. Onorato, ad ogni modo resta sempre "coccolato" dal circuito jazzistico che lo considera un vero guitar hero dallo stile oramai riconoscibilissimo. Tra i suoi album, ve ne sono alcuni di contaminazione con la cultura africana: The soul breath e Quatro linguas uma alma (con la partecipazione del cantante angolano Dodo Miranda); con la cultura brasiliana: Tudo Azul, Un grande abbraccio e From Napoli to Belo Horizonte, quest'ultimo realizzato in duo con il chitarrista brasiliano Toninho Horta; con la cultura dei Nativi americani: South winds; Native Spirits con la partecipazione del poeta Cheyenne Lance Henson, del musicista Apache Danny Many Horses e Mater Lucania, cd registrato nel 2012. Nel 2010 festeggia 20 anni di carriera discografica e per l'occasione la sua etichetta gli rende omaggio con una Greatest Hits. Frequenta giovanissimo numerosi workshop tenuti da chitarristi di fama mondiale come Jim Hall, Mick Goodrick, John Scofield, che gli dirà: Mi sarebbe piaciuto suonare la chitarra a 20 anni come la suoni tu.- Oggi tiene lui stesso seminari di tecniche dell’ improvvisazione. Progetti e collaborazioni artistiche con il chitarrista brasiliano Toninho Horta, Franco Cerri, Enrico Rava, Paco Sery, Eddy Palermo, Tullio De Piscopo, James Senese, Joe Amoruso, Roberto Murolo per citarne solo alcuni. Dal 2012 al 2014 è stato Special Guest in alcuni concerti di Pino Daniele. Numerose le partecipazioni come solista a prestigiosi festival internazionali che vedevano la presenza di artisti del calibro di John Scofield, Jan Garbarek, Charlie Haden, Steve Grossman,John McLaughlin, Pat Metheny, Tito Puente, Toots Thielemans, Tuck & Patti, Gary Burton, Bob Geldof, Rita Marley, George Benson.

 

Vittorio Paola (Palermo) psicologo psicogenetico, ricercatore. Laureato presso Università di Cork Irlanda School of Applied Psychology. Specializzato in psicologia cognitivo comportamentale presso il BACP di Londra (British Association for Counselling & Psychotherapy). ipnologo accreditato con il metodo del Dott. Brian Waiss. Trainer certificato di PNL3. Esperto e studioso di Fisica Quantistica. Ricercatore e studioso degli stati non ordinari di coscienza indotti dalla trance ipnotica e dall’approccio psicogenetico e psicoquantico. Ideatore della esomeditazione: meditazione trascendente che usa suoni e frequenze per la attivazione della ghiandola pineale e il riequilibrio energetico.

 

Massimiliano Rancoroni(Milano) Operatore di Guarigione Spirituale.

 

Matteo Secchi (Brescia) ricercatore e sperimentatore nel campo metafonico e metavisivo.
“La mia esperienza si basa in principio, alla ricerca per pura curiosità, dalla mia giovane età, e fino a qualche anno fa, a quei fenomeni denominati Paranormali, per comprendere, dato il mio scarso sapere di allora, sulla vita oltre la vita, da allora sono cresciuto con la convinzione, che se tutto questo fosse vero, allora ci doveva esse il modo per poter comunicare con l’oltre. Quindi circa 10 anni fa, incominciai a sperimentare con le sessioni EVP, con un vecchio cellulare Nokia, e le risposte non tardarono ad arrivare, già dalla mia prima sessione, fatta in macchina Durante un turno lavorativo, alla mia domanda (sei uomo o donna?), erano le 3 del mattino, silenzio assoluto, sentì, nel riascolto della registrazione stessa, un chiarissimo (UOMO), continuò, comunicando la sua età di 33 anni, ma poi come arrivavano, sparivano, quindi incominciai a dedicarmi alla Metafonia, spinto come penso in tanti, dal fantastico documentario di Marcello Bacci, li mi si è aperto un mondo, quindi ho cominciato prima a documentarmi, poi a praticare, una volta poi che si capiscono, e comprendono, certi meccanismi e connessioni con il mondo spirituale. A questo punto, spinto dalla mia voglia irrefrenabile di sperimentare, mi sono avvicinato a varie tecniche Metafoniche, con radio, con rumore bianco, con rumore casuale, con rumore provocato, e così via, poi per puro spirito di spingermi oltre la ricerca, e di affinare le mie sensazioni, ho cominciato a praticare ricerche su varie tecniche, il quale comprendono la tecnica Downey, sperimentando varie tipologie luminose, infrarosso e ultravioletto, e la metavisione, con la tecnica Schreiber, e la tecnica Luzzato, quest’ultima usando due tv a tubo catodico.”

 

Moderatore: Claudia Caporali